Close
logo renato balestra

Be Blue Be Balestra 2


 

Be Blue Be Balestra

13 Luglio 2014

Homage to Renato Balestra

in collaborazione con i Talents 2014 dell’Accademia Costume & Moda

 

494_12250e

 

In collaborazione con Altaroma, la seconda edizione di Be Blue Be Balestra evolve e prende forma, mettendo a disposizione l’esperienza della maison di Alta Moda Renato Balestra, con la nuova visione dei giovani designer appena diplomati all’Accademia Costume & Moda di Roma. Ma anche le nuove leve del corso di Fashion Communication che contribuiranno alla comunicazione in accordo con la maison Balestra e Altaroma.

“Un generoso esempio di dialogo tra un maestro della couture e i giovani che si affacciano al mondo del lavoro e al loro futuro professionale, raccogliendo un patrimonio di esperienza unico e prezioso.”

Silvia Venturini Fendi, Presidente Altaroma

Tradizione da una parte e sperimentazione dall’altra. Renato Balestra mette la sua esperienza a disposizione dei giovani, accettando di fare da guida e da mentore per sostenerli, promuoverli e dare concretezza alle loro idee.

A documentare lo sviluppo del processo creativo, dalla progettazione alla realizzazione degli item, che si tratti di outfit o accessori,  un video realizzato ad hoc che seguirà  passo dopo passo il ‘making of’.

“Blu per elezione, blu per istinto, blu come emozione creando un’armonia assoluta.”

Maestro Renato Balestra

Tradizione e innovazione sono i concetti alla base del lavoro dei nove talenti che hanno interpretato, ognuno secondo il proprio stile, i codici estetici della Maison Balestra: Martina Belpassi, Carolina Cicerchia, Flavia Collatina, Ambra D’oro, Valentina Di Noia, Giulia Geria, Giulia Goretti de’ Flamini, Chiara Palombini e Vittoria Veltroni, hanno in comune esperienze passate nei concorsi di moda partecipando, in particolare, all’ultima edizione di AltaRomAltaModa, lo scorso gennaio 2014, in occasione della quale hanno presentato la loro prima collezione.

Una giuria di esperti e una giuria popolare hanno selezionato il progetto che meglio ha interpretato e reso contemporanei i valori e la tradizione culturale e artistica dello stile di Renato Balestra.

La giuria di esperti era composta da Silvia Venturini Fendi (Presidente di Altaroma), Lyne Cohen-Solal (Rappresentante del Comune e della Città di Parigi), Sara Maino (Senior Editor di Vogue Italia e Vogue Talents), Clara Tosi Pamphili (Curatore di A.I. Artisanal Intelligence),  Barbara Modesti (giornalista del TG1), Diane Pernet (founder and owner ASVOFF), Glenn Belverio (Blogger ASVOFF) e Massimo degli Effetti (Buyer Boutique Degli Effetti).

 

“Un progetto molto interessante che conferma la volontà di fare sistema tra istituzioni, aziende e istituti formativi con il solo obiettivo di creare opportunità per i giovani. Felici di aver partecipato e orgogliosi dei nostri designer.”

Lupo Lanzara, Direttore Generale Accademia Costume & Moda

 

All’evento hanno preso parte gli allievi della VI e della VII edizione del Corso di Alta Formazione di Comunicazione di Moda dell’Accademia – Antonia Primerano, Jennifer Toppi, Marcela Souza, Serena Pompei, Valentina Balzer, Vanessa Castaneda, Martina Briotti, Gaia Bruscoli, Serena Aiello, Eliana Spadaro, Martina Briotti, Monica Casola, Jacopo Matricciano, Federica Morgera, Vania Patriarca, Samira Vicinanza, Carmen Fiorentino, Giulio Piano del Balzo, Benedetta Danieli, Fabiana Parpagnoli – che hanno curato l’Ufficio Stampa, l’Organizzazione dell’evento e le Pubbliche Relazioni delle designer.

Il vincitore di questa edizione è stata Giulia Geria che ha avuto l’opportunità di seguire un corso di ricamo nello storico Atelier Lésage di Parigi. 30 ore di training specializzato, supervisionate dal Direttore Artistico Hubert Barrère, per imparare l’antica tradizione e tramandarla alle generazioni a venire. Un valore culturale fortemente voluto per rafforzare maggiormente la tutela dell’arte dell’alta moda e sancire il gemellaggio, “Tandem Roma-Parigi”, delle uniche due città al mondo che possano vantare un immenso patrimonio storico nella haute couture.

 

prova

Progetto6_Layout 1

 

Talents e Renato

 

Be Blue Be Balestra

13 Luglio 2014

Homage to Renato Balestra

in collaborazione con i Talents 2014 dell’Accademia Costume & Moda

 

494_12250e

 

In collaborazione con Altaroma, la seconda edizione di Be Blue Be Balestra evolve e prende forma, mettendo a disposizione l’esperienza della maison di Alta Moda Renato Balestra, con la nuova visione dei giovani designer appena diplomati all’Accademia Costume & Moda di Roma. Ma anche le nuove leve del corso di Fashion Communication che contribuiranno alla comunicazione in accordo con la maison Balestra e Altaroma.

“Un generoso esempio di dialogo tra un maestro della couture e i giovani che si affacciano al mondo del lavoro e al loro futuro professionale, raccogliendo un patrimonio di esperienza unico e prezioso.”

Silvia Venturini Fendi, Presidente Altaroma

Tradizione da una parte e sperimentazione dall’altra. Renato Balestra mette la sua esperienza a disposizione dei giovani, accettando di fare da guida e da mentore per sostenerli, promuoverli e dare concretezza alle loro idee.

A documentare lo sviluppo del processo creativo, dalla progettazione alla realizzazione degli item, che si tratti di outfit o accessori,  un video realizzato ad hoc che seguirà  passo dopo passo il ‘making of’.

“Blu per elezione, blu per istinto, blu come emozione creando un’armonia assoluta.”

Maestro Renato Balestra

Tradizione e innovazione sono i concetti alla base del lavoro dei nove talenti che hanno interpretato, ognuno secondo il proprio stile, i codici estetici della Maison Balestra: Martina Belpassi, Carolina Cicerchia, Flavia Collatina, Ambra D’oro, Valentina Di Noia, Giulia Geria, Giulia Goretti de’ Flamini, Chiara Palombini e Vittoria Veltroni, hanno in comune esperienze passate nei concorsi di moda partecipando, in particolare, all’ultima edizione di AltaRomAltaModa, lo scorso gennaio 2014, in occasione della quale hanno presentato la loro prima collezione.

Una giuria di esperti e una giuria popolare hanno selezionato il progetto che meglio ha interpretato e reso contemporanei i valori e la tradizione culturale e artistica dello stile di Renato Balestra.

La giuria di esperti era composta da Silvia Venturini Fendi (Presidente di Altaroma), Lyne Cohen-Solal (Rappresentante del Comune e della Città di Parigi), Sara Maino (Senior Editor di Vogue Italia e Vogue Talents), Clara Tosi Pamphili (Curatore di A.I. Artisanal Intelligence),  Barbara Modesti (giornalista del TG1), Diane Pernet (founder and owner ASVOFF), Glenn Belverio (Blogger ASVOFF) e Massimo degli Effetti (Buyer Boutique Degli Effetti).

 

“Un progetto molto interessante che conferma la volontà di fare sistema tra istituzioni, aziende e istituti formativi con il solo obiettivo di creare opportunità per i giovani. Felici di aver partecipato e orgogliosi dei nostri designer.”

Lupo Lanzara, Direttore Generale Accademia Costume & Moda

 

All’evento hanno preso parte gli allievi della VI e della VII edizione del Corso di Alta Formazione di Comunicazione di Moda dell’Accademia – Antonia Primerano, Jennifer Toppi, Marcela Souza, Serena Pompei, Valentina Balzer, Vanessa Castaneda, Martina Briotti, Gaia Bruscoli, Serena Aiello, Eliana Spadaro, Martina Briotti, Monica Casola, Jacopo Matricciano, Federica Morgera, Vania Patriarca, Samira Vicinanza, Carmen Fiorentino, Giulio Piano del Balzo, Benedetta Danieli, Fabiana Parpagnoli – che hanno curato l’Ufficio Stampa, l’Organizzazione dell’evento e le Pubbliche Relazioni delle designer.

Il vincitore di questa edizione è stata Giulia Geria che ha avuto l’opportunità di seguire un corso di ricamo nello storico Atelier Lésage di Parigi. 30 ore di training specializzato, supervisionate dal Direttore Artistico Hubert Barrère, per imparare l’antica tradizione e tramandarla alle generazioni a venire. Un valore culturale fortemente voluto per rafforzare maggiormente la tutela dell’arte dell’alta moda e sancire il gemellaggio, “Tandem Roma-Parigi”, delle uniche due città al mondo che possano vantare un immenso patrimonio storico nella haute couture.

 

prova

Progetto6_Layout 1

 

Talents e Renato